Formaggi Boccea

25 Ottobre 2013

Il sapore del latte di una volta

Chi ha almeno 40 anni si ricorderà della crema che si faceva sul latte e che veniva tolta una volta fredda per farne burro. Qualcuno, non faccio nomi, la mangiava così com’era, mettendoci sopra un po’ di zucchero: panna un po’ dura ma squisita. Esperienze d’altri tempi. Pensate che per evitare che in superficie ci fosse un po’ di panna nelle bottiglie del latte, si è inventata l’omogeneizzatura che consiste nel comprimere e espandere il latte per romperne le molecole di grasso e fare in modo che si distribuiscano omogeneamente nel latte. Qualcuno ha detto che così sarebbe risultato un sapore più gradevole. E’ un falso. Il sapore del latte di una volta non si trova più perché è difficile imbattersi in latte scudo o pastorizzato senza omogeneizzazione.