Formaggi Boccea

3 Marzo 2013

La nuova normativa sui prodotti senza lattosio

Dal 20 luglio 2016 entrerà in vigore il Regolamento UE) 609/2013, e sarà conseguentemente abrogata la direttiva 2009/39/CE sugli alimenti destinati ad una alimentazione particolare (ADAP).
C’è da aspettarsi che, in linea con il regolamento (UE) n. 1169/2011, a parte l’evidenziazione tra gli ingresienti, di quelli che causano allergie o intolleranza, saranno i produttori a poter mettere in evidenza l’assenza o la presenza ridotta di lattosio nei prodotti alimentari. Non esiste però una specifica modallità stabilita a livello di Unione. Eppure gli intolleranti al lattosio vogliono sapere quali prodotti siano privi di tale zucchero o, comunque, quando ne contengano in quantità trascurabile ovvero tale da non produrre disagi in alcun genere. Il regolamento (UE) n. 1169/2011 stabilisce che debbano esserci le indicazioni che consentano scelte consapevoli da parte degli intolleranti. Si attendono disposizioni dal nostro Ministero che finora ha solo precisato che, nei prodotti delattosati, identificati come “senza lattosio” o a ridotto tenore di lattosio”, va riportata in etichetta anche una indicazione del tipo “Il prodotto contiene glucosio e galattosio in conseguenza della scissione del lattosio”. Informazione che ci sembra davvero priva di interesse per gli intolleranti.